Cronaca San Paolo / Via Gaspare Gozzi

Casa dell'amore made in China a San Paolo: tre denunciati

Un uomo di 51 anni e due donne di 46 e 51 anni hanno preso in affitto un locale in via Gaspare Gozzi. Veniva utilizzato per far prostituire giovani clandestine

Hanno preso in affitto un appartamento in via Gaspare Gozzi e lo hanno trasformato in una 'casa dell'amore' a pagamento. Loro sono tre cittadini cinesi regolari, un uomo di 51 anni e due donne di 46 e 51 anni, denunciati ieri 16 marzo dai Carabinieri della Stazione Roma San Paolo.

Dopo lunghe verifiche, osservazioni e pedinamenti, i militari hanno individuato la casa incriminata. Il locale veniva continuamente utilizzato come luogo di piacere, dove a prostituirsi erano giovani cittadine cinesi clandestine. Gli annunci apparivano sui quotidiani.

Le tre persone che gestivano l'appartamento sono state identificate e portate in caserma. Qui sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria, con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione e della permanenza di soggetti clandestini sul territorio nazionale in concorso. Rilasciate, sono di nuovo a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa dell'amore made in China a San Paolo: tre denunciati

RomaToday è in caricamento