San Paolo: panetti e ovuli di hashish in camera da letto, 20enne in manette

I Carabinieri hanno ispezionato la casa del pusher in via delle Sette Chiese, dove hanno recuperato nascosti tra gli indumenti in un armadio della camera da letto, il restante della droga

Nascondeva in camera da letto panetti ed ovuli di hashish. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma EUR hanno arrestato un 20enne romano, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell'ambito di un servizio specifico di controllo della piazza di spaccio del quartiere San Paolo, i Carabinieri avevano da giorni notato strani movimenti che facevano senza dubbio pensare ad una attività illecita del giovane, fino a quando, monitorando i suoi spostamenti, hanno deciso di intervenire.

Nel corso del controllo, il giovane è parso da subito agitato, segno che evidente che qualcosa nascondesse. Infatti, dopo che in suo possesso sono state rinvenute decine di dosi di hashish, i Carabinieri hanno ispezionato la sua abitazione in via delle Sette Chiese, dove hanno  recuperato, abilmente occultati tra gli indumenti in un armadio della camera da letto, il restante della droga, un panetto e numerosi ovuli di hashish.

Il peso complessivo è di circa 250 grammi. L'arrestato, come disposto dall'Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento