menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto relative alla chiusura del Bar a S. Basilio del 23 dicembre, su proposta dei Carabinieri della Compagnia di Montesacro

Foto relative alla chiusura del Bar a S. Basilio del 23 dicembre, su proposta dei Carabinieri della Compagnia di Montesacro

San Basilio, bar ritrovo di pregiudicati: Prefetto revoca la licenza

Raggi, a margine del sopralluogo in occasione della notifica di revoca della licenza al bar Swuami. "Il provvedimento di revoca della licenza di somministrazione è importante e segue un provvedimento di sospensione"

Dopo il bar Moccia di Tor Bella Monaca, scatta questa mattina la revoca della licenza per un altro locale romano: il bar Swuami di via Fiuminata, nel cuore del quartiere di San Basilio a Roma. A deciderlo, il Prefetto di Roma, Matteo Piantedosi che prosegue in quello che viene definito un "approccio sistemico nelle periferie volto all'individuazione di azioni mirate contro il degrado e la criminalità, attraverso indagini specifiche e azioni di monitoraggio".

Il 23 dicembre scorso, i carabinieri avevano applicato al bar la chiusura temporanea per 5 giorni facendo seguito all'articolo 100 del Tulps. I sigilli scattarono dopo alcuni controlli che permisero al Questore di firmare l'ordine di sospensione temporanea per il bar era ritrovo abituale di persone pregiudicate o pericolose. Dopo la riapertura i monitoraggi sono continuati e, a quanto pare, nulla era cambiato.  

Oggi la decisione del Prefetto e del Comitato provinciale che "tende ad individuare assetti proprietari, frequentazioni o utilizzo dei locali" utilizzando lo strumento normativo del Dpr 616 del 77,- articolo 19, comma 4 - presente da oltre 40 anni, che Piantedosi ha deciso di usare. Ora la licenza è stata ritirata in via definitiva.

Presente questa mattina a San Basilio anche la sindaca Virginia Raggi che, come Comune di Roma, ha applicato la direttiva del Prefetto: "Quella di oggi è un'azione sinergica delle istituzioni, della Questura, della Prefettura, dei Carabinieri anche di Roma Capitale. Quello che è emerso è che questo bar era un ritrovo di persone dedite al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti. In un contesto come questo evidentemente poteva creare dei seri problemi, anche di ordine pubblico".

"Il provvedimento di revoca della licenza di somministrazione - ha aggiunto Raggi - è importante e conclude una vicenda che in qualche modo era stata segnalata da tanti cittadini, anche in forma anonima, che si sono fidati delle istituzioni, hanno segnalato delle situazioni di grave illegittimità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento