Salvato lo speleologo bloccato nella grotta: ferito a una gamba

E' stato tirato fuori lo speologo che da ieri pomeriggio era bloccato nella Grotta di Guardiani, nel comune di Carpineto Romano. Ha riportato lo schiacciamento di una gamba con probabili fatture

Lo speleologo rimasto bloccato nella grotta di Guardiani a Carpineto è stato liberato verso le 13.00. L'uomo, un sessantenne triestino, ieri pomeriggio, in seguito alla caduta di alcuni massi, era rimasto intrappolato a 50 metri di profondità dove ha trascorso l'intera notte. Dopo aver salutato e ringraziato i suoi soccorritori, l'uomo è stato fatto salire su un'ambulanzae trasportato al campo sportivo di Carpineto, dove ad aspettarlo c'era l'eliambulanza dell'Ares 118 diretta al Trauma Center dell'ospedale San Camillo di Roma. Lo speleologo, in ipotermia, ha riportato lo schiacciamento di una gamba con probabili fatture. Le sue condizioni di salute non sono comunque preoccupanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento