rotate-mobile
Cronaca Ladispoli

L'istruttore di surf di Ladispoli: "Così ho salvato due uomini che rischiavano di annegare"

Perla e Argo non sono gli unici eroi di Ladispoli. Infatti Federico Zappulla, istruttore di Surf e bagnino racconta la sua versione sul salvataggio dei due uomini che rischiavano di annegare

Si chiama Federico Zappulla ha 35 anni, è un istruttore di surf e bagnino e domenica 5 agosto a Ladispoli ha salvato la vita a due uomini che rischiavano di annegare. . 

Lo scorso weekend infatti sulla spiaggia del Monumento Naturale Palude di Torre Flavia due uomini sono stati salvati perchè finiti dentro una zona di risacca. Secondo una prima ricostruzione i due salvataggi, arrivati a distanza di un’ora e mezza l’uno dall’altro, sono stati eseguiti da due cani bagnini Perla e Argo. 

Federico però non riconosce questa versione. Ascoltato da RomaToday la sua ricostruzione è diversa. “Io e il mio socio stavamo facendo delle lezioni di surf quando i bagnini si sono lanciati col cane per salvare l’uomo. Io vedendo il mio collega, Andrea Ugolini presidente dell'ASD Surf Project, lanciarsi, l’ho seguito pensando che in difficoltà ci fosse uno dei nostri allievi. Arrivati lì abbiamo aiutato bagnini e cane a salvare la persona”. Quindi in questo caso secondo la versione di Federico, il salvataggio dei parti dei cani c’è stato con l’aiuto dei due istruttori di surf. 

Molto diverso invece il racconto che fa Federico del salvataggio della seconda persona: “In quell’occasione sono andato io da solo. L’uomo si era allontanato per recuperare il pallone e poi non aveva la forza per rientrare. Ho preso una tavola di gomma, quelle leggere che galleggiano bene di 9 piedi e l’ho raggiunto in due bracciate. L’ho messo davanti e abbiamo nuotato fino a riva”. Nessun intervento dei bagnini e dei cani dunque perché come ci racconta Federico, il suo socio ha suggerito loro di non intervenire in quanto c’era già lui in azione. 

“Non ero e non sono alla ricerca dell’attenzione. Ero contento di aver salvato una persona infatti dopo che siamo arrivati a riva mi sono allontanato. Non so cosa è stato scritto nel verbale. Però sentire che gli eroi sono stati i cani un pò mi sono risentito…”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'istruttore di surf di Ladispoli: "Così ho salvato due uomini che rischiavano di annegare"

RomaToday è in caricamento