Cronaca Civitavecchia

Con una zattera in balia delle onde: uomo nudo salvato in mare, stringeva in mano un crocifisso

Il naufrago era fugge da un ospedale dove era ricoverato. A salvarlo la Finanza

E' stato trovato in mare, in balìa delle onde, e in forte stato confusionale. Un uomo, francese, è stato salvato nel pomeriggio del 16 ottobre lungo il litorale costiero laziale, a 4 chilometri dalla spiaggia di Civitavecchia, dai Finanzieri del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia.

L'uomo completamente nudo, in apparente stato di choc e con un principio di ipotermia dovuta al lungo permanere in acqua, è stato trovato dall'equipaggio della Vedetta V. 902 della Stazione Navale di Civitavecchia, interveniva immediatamente, traendolo a bordo, ristorandolo e vestendolo.

Il naufrago, dopo le prime cure dei medici, è stato trasportato all'Ospedale San Paolo di Civitavecchia. L'uomo, di origine francese, non ha una fissa dimora e si eraa avventurato in mare con una zattera improvvisata, stringeva forte in mano un crocifisso

Secondo le indagini fatte, è risultato che fosse in cura nel reparto di psichiatria del nosocomio civitavecchiese. Del fatto sono stati infortati anche iI Reparto del Comando Generale del Corpo e l'Ufficiale di Collegamento dell'Ambasciata di Francia in Italia, per rintracciare i genitori dell'uomo, risultato essere in cura presso un ospedale francese. A seguito di accordi fra ospedali si concorderà il suo rientro in patria per riconsegnare l'uomo alla sua famiglia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con una zattera in balia delle onde: uomo nudo salvato in mare, stringeva in mano un crocifisso

RomaToday è in caricamento