rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Salvamamme, vandali devastano la sede di via Ramazzini: "E' il quarto blitz in 15 giorni"

La denuncia dei volontari. L'associazione aiuta da più di vent'anni famiglie in difficoltà

Quattro blitz in appena due settimane, con tre piani messi a soqquadro per cercare invano oggetti di valore. Il risultato? Cibo, giocattoli, passeggini, doni raccolti con cura e dedizione pronti ad arrivare alle famiglie in difficoltà, distrutti. Nella sede di Salvamamme, in via Ramazzini all'interno della Croce Rossa, i volontari si sono trovati questa mattina davanti all'ennesimo atto vandalico. "Stavolta si sono fermati al primo piano per fortuna, ma non ne possiamo più. E' successo quattro volte in 15 giorni. Non ci sono soldi qui, lo sanno tutti" raccontano dall'associazione che da più di vent'anni aiuta e sostiene migliaia e migliaia di famiglie e bimbi da crescere. 

"Sono scioccata e arrabbiata – commenta Barbara De Rossi, presidente onoraria della no profit – sono venuta per festeggiare il lancio di progetti importanti per raccogliere i fondi per affrontare le ingenti spese logistiche che l’associazione sostiene per far fronte alle migliaia e migliaia di richieste di aiuto di famiglie e bimbi". "Spero che la città di Roma si indigni e si attivi per una grande campagna solidale per chi da anni e anni con tanta generosità e totale abnegazione si dedica agli ultimi" è l’appello lanciato dall’attrice.

Così Guido regala un sorriso ai bimbi meno fortunati

"Sono ferita e immensamente addolorata – spiega la presidente Grazia Passeri – noi di Salvamamme accogliamo e aiutiamo a braccia aperte e senza alcuna discriminazione chiunque ci chieda aiuto, soprattutto le mamme in difficoltà. Lo facciamo con tanto amore perché chi è fragile ha bisogno di essere confortato". 

Poi racconta gli interventi fatti per le mamme in difficoltà. "Negli ultimi 10 anni – prosegue - sono state sostenute oltre 10.000 famiglie con i loro 20.000 bambini, di 100 nazionalità diverse, di cui il 25% italiane. I beni distribuiti (vestiario, alimenti, giocattoli, prodotti per l’igiene, materiale di puericultura, carrozzine, passeggini, lettini, ecc) hanno superato i 3.400.000 pezzi, con una media di 170 pezzi a bambino, per un valore economico stimato al di sopra dei 12.000.000 euro. Non mi spiego un tale accanimento, Roma, l’Italia tutta non ci deve abbandonare!". 

Dopo il lancio di 100 compleanni per bimbi e famiglie speciali da Zoomarine, oggi, nonostante il duro colpo, tante famiglie con bimbi sono attese per il via al progetto "La Ciambella di Salvataggio - Eccellenze unite per il Salvamamme", che vedrà i Maestri del Gusto Dolce e Salato di Andi e DOC Italy mobilitarsi per l’associazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvamamme, vandali devastano la sede di via Ramazzini: "E' il quarto blitz in 15 giorni"

RomaToday è in caricamento