rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Ostia 

Il Salus e il Soul Kitchen di Ostia chiusi dalla polizia locale

Nella tarda mattinata di martedì 15 marzo è scattato il sequestro preventivo

Il Salus e il Soul Kichten di Ostia chiusi per sospetti abusi edilizi sull'area demaniale. Per questo motivo il reparto edilizia del X gruppo Mare della polizia locale di Roma capitale, ha apposto i sigilli su disposizione della procura di Roma. Un sequestro preventivo, in attesa che il procedimento venga analizzato dai giudici di piazzale Clodio. 

Secondo quanto si apprende, alcune parti delle strutture sarebbero state realizzate sull'area demaniale. La segnalazione di una serie di presunti abusi edilizi risale al 2021. Intorno a al ristorante e a parti dello stabilimento balneare, sono stati affissi cartelli e il nastro giallo della polizia locale. La struttura comprende due ristoranti, il bar, la gelateria e un chiosco. 

Contattati da RomaToday Soul Kitchen definisce "un fulmine a ciel sereno per noi affittuari", salvo poi trincerarsi dietro un "no comment". Sui social Soul Kitchen ha comunque dato appuntamento ai propri clienti: "Ci vediamo presto. Siamo chiusi per lavori". 

Lo stesso ha fatto il Salus, su Facebook: "Si avvisa la gentile clientela che il Salus rimarrà chiuso per un breve periodo di tempo. Ci scusiamo per il disagio". Le strutture temporaneamente chiuse, promettono quindi una immediata apertura. Considerata anche la bella stagione alle porte.

salus-3

soul-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Salus e il Soul Kitchen di Ostia chiusi dalla polizia locale

RomaToday è in caricamento