Vacanza in Salento finisce nel sangue, accoltella amico dopo la lite: 26enne di Roma ferito

E' successo a Santa Cesarea Terme. Un 22enne denunciato. I giovani provengono da Roma. Il ferito in ospedale: venti giorni

Una lite sotto i fumi di alcool e stupefacenti che devono aver scatenato un eccesso di aggressività. Succede in Salento dove la discussione tra amici è finita nel sangue. I protagonisti della vicenda vengono tutti da Roma e si trovavano a Santa Cesarea Terme, come riporta Lecce Prima.

Tre, in tutto, i residenti in quella casa, anche se l'acceso confronto è nato fra due in particolare: un 22enne romano e un 26enne romeno, anch'egli residente nella Capitale. Il più giovane avrebbe afferrato un coltello a serramanico, colpendo al collo l'amico-rivale. Un pericoloso fendente che gli ha provocato una prognosi di venti giorni.

Questo il referto dei medici, dopo che il 26enne è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce. Mentre, nell’appartamento abitato temporaneamente dai ragazzi, si sono fiondati i carabinieri della Sezione radiomobile della compagnia di Maglie e della stazione di Poggiardo.

Porto abusivo di arma da taglio per offendere, lesioni personali aggravate i reati che i militari hanno contestato a al ragazzo, il quale, dopo essere stato condotto in caserma, è stato denunciato a piede libero. Durante la perquisizione in casa, i carabinieri non solo hanno trovato l’arma che sarebbe stata usata per l'aggressione, ma anche 1 grammo di marijuana.

E proprio per lo stupefacente, anche il terzo giovane, un 25enne romano (che non risulta avere partecipato alla contesa), così come gli altri due, è stato segnalato in via amministrativa per l'uso personale della sostanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento