rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca San Giovanni / Piazza di San Giovanni in Laterano

Roma Liverpool, 5000 inglesi nella Capitale: si teme la loro presenza al concerto del Primo Maggio

In mattinata summit al Viminale per prevenire possibili tensioni in vista del match in programma il prossimo 2 maggio allo stadio Olimpico

Cinquemila tifosi inglesi, fra loro 1000 già schedati dalle forze dell'ordine. Massima allerta nella Capitale che si prepara ad affrontare la partita di ritorno della semifinale di Champions League che vedrà scendere in campo l'As Roma ed il Liverpool. Già a rischio scontri, visti i precedenti non idilliaci fra le due tifoserie, ad arricchire il carniere per garantire la sicurezza in città ed evitare possibili "vendette" dopo i fatti di Liverpool, anche la data ravvicinata fra il fischio d'inizio del match, mercoledì 2 maggio, ed il Concerto del Primo Maggio (qui il programma completo), che come anno ogni vedrà centinaia di migliaia di persone affollare piazza San Giovanni per quello che è oramai uno degli eventi più affollatti della Città Eterna. 

Tifosi inglesi al concerto del Primo Maggio

Ad assistere al Concertone potrebbero infatti recarsi anche i sostenitori inglesi che hanno deciso di allungare la loro trasferta nella Capitale, magari approfittando proprio della presenza dell'evento gratuito e del Ponte per la Festa dei Lavoratori. Reds e giallorossi presenti nella stessa area potrebbero dar vita a delle tensioni, anche se l'augurio è che il senso civico delle due tifoserie possa avere il sopravvento soprattutto alla luce delle violenze (condannate all'unanimità da tutte le parti) che si sono consumate lo scorso 24 aprile, con un tifoso dei Reds, Sean Cox, rimasto ferito dopo essere rimasto coinvolto nei tafferugli scoppiati tra romanisti e tifosi del Liverpool prima dell'inizio del match poi giocato all'Anfield Road

Summit al Viminale 

In attesa dell'elaborazione del piano sicurezza, in queste ore al Viminale è in corso un tavolo tecnico per la sicurezza. Il club giallorosso si è presentato con lo stato maggiore da Baldissoni a Gandini, Gombar e Tempestilli, mentre il Liverpool è rappresentato da una delegazione guidata da Danny Stanway, segretario dei Reds più vari addetti alla sicurezza e all’organizzazione. All'incontro sono presenti anche il Ministro degli Interni, Marco Minniti, un rappresentate della Questura, un rappresentate della Policy Merseyside, un rappresentante della UEFA. Prevista inoltre la presenza dell'Ambasciatore inglese a Roma. 

Tavolo tecnico per la sicurezza 

Quanto alla Figc che presiede il tavolo, sono presenti i dirigenti Spitaleri e Filacchione. L'ultimo ad entrare al Viminale è stato Kenny Scott direttore delle "Sport safety solutions" dell'Uefa, che coordinerà la sicurezza della gara per l'organismo calcistico internazionale. Seduti al tavolo anche il Questore di Roma Guido Marino con il direttore dell'Ufficio Ordine Pubblico del Viminale, il questore Zanni. E a sorpresa ha voluto esserci anche la vice console britannica Geraldine Williams, rimasta alla riunione, a conferma della mobilitazione inglese dopo i fatti di Liverpool.

Scontri di Liverpool

Già considerata partita a rischio, la tensione è aumentata dopo i fatti di Liverpool nel corso dei quali un tifoso dei Reds è rimasto gravemente ferito. Ad essere incriminati dalla polizia del Meyerside due tifosi giallorossi, che si trovano ancora in Inghilterra dove verranno processati il prossimo 24 di maggio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Liverpool, 5000 inglesi nella Capitale: si teme la loro presenza al concerto del Primo Maggio

RomaToday è in caricamento