Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Incendi da Monte Mario a Roma sud, 5 roghi in poche ore: ancora disagi su via del Mare, Ostiense e Roma-Lido

Non si registrano feriti, ma i vigili del fuoco e i carabinieri ieri sera hanno salvato 13 persone a Tor di Valle rimaste intrappolate dalle fiamme

E' stato un pomeriggio di fuoco a Roma. Martedì 4 agosto, dalle 15 circa con il primo incendio nella zona di Monte Mario, una lunga scia di fiamme e fumo ha invaso la Capitale con strascichi che sono arrivati fino ad oggi, con la via del Mare e la via Ostiense ancora parzialmente chiuse e con la Roma-Lido parzialmente interrotta per le operazioni di bonifica. Disagi che sono durati fino alle 11:45 circa.

Gli aggiornamenti sul traffico e sulla Roma Lido

I vigili del fuoco, la protezione civile, i carabinieri forestali e la polizia locale di Roma Capitale stanno lavorando ininterrottamente da ore: la situazione più delicata è quella di Roma sud tra via di Mezzocammino e via Marconi, ma anche nella zona di Tor di Valle verso il Raccordo, mentre l'Ostiense è stata riaperta alle 8:55. Le fiamme hanno colpito anche Acilia dove sono state distrutte diverse baracche in via Domenico Morelli.

Non solo la viabilità di quel quadrante di è in tilt ma anche la mobilità. Atac infatti ha informato dell'interruzione parziale della Roma Lido tra Magliana e Acilia in entrambe le direzioni.

Da e per Casal Bernocchi bisogna usare il bus 013, da e per Tor di Valle la metro B e il bus 777, mentre la stazione Vitinia non è raggiungibile. Scontato l'assalto alle navette bus fino alle 11 quanto la Roma Lido è stata aperta di nuovo su tutta la tratta.

L'incendio a Tor di Valle

A causare tutto questo il rogo scoppiato intorno alle 18 che ha avvolto Tor di Valle, mandando in tilt anche l'adiacente via del Mare, l'Ostiense e appunto la Roma-Lido. Tredici persone, che occupavano l’area di un vecchio cantiere, sono rimaste intrappolate dalle fiamme. Carabinieri e vigili del fuoco stanno lavorando ancora per spegnere l'incendio, insieme ai gruppi della protezione civile. 

L'incendio a Monte Ciocci

Il primo incendio di martedì, in ordine di tempo, è avvenuto ancora a Monte Ciocci, nella Riserva naturale di Monte Mario. Alte fiamme hanno minacciato alcune abitazioni, fumo nero e denso hanno interessando le abitazioni dei quartieri Prati e Balduina. Sul posto sono intervenute tre squadre dei vigili del fuoco, i moduli della protezione civile e gli agenti del I Gruppo Prati della polizia locale di Roma Capitale che hanno chiuso a scopo cautelativo piazzale Ammiraglio Bergamini.

Solo pochi giorni fa, il 30 luglio era divampato un altro grosso incendio che aveva impegnato i soccorritori per diverse ore. In quel caso a prendere fuoco fu una vasta aera del parco Monte Ciocci compresa fra la Balduina e Valle Aurelia.

Altri due roghi a Roma

Un violento incendio è scoppiato anche a Le Rughe. Qui le fiamme hanno distrutto parte di un vivaio in via Cassia 2430. Sul posto i carabinieri di Cassia, i vigili del fuoco, la protezione civile e la polizia locale. I propietari sono stati evacuati dalla propria abitazione presente all'interno dello stesso terreno in cui sorge il vivaio.

Inoltre, è andato in scena un rogo anche in via Domizia Lucilla. Alle 12,10 circa, sono state inviate dalla sala operativa 3 squadre dei vigili del fuoco. Alle ore 15,40 la situazione è sotto controllo.

Incendio sulla Pontina

Un incendio è scoppiato nel pomeriggio anche sulla Pontina, all'altezza di Castel di Decima, dove un albero è caduto sulla carreggiata e ha ostruito il passaggio. La strada è stata chiusa. Intorno alle 18:40, come comunicato da Anas, la strada è stata progressivamente riaperta.

incendio1-2-23

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi da Monte Mario a Roma sud, 5 roghi in poche ore: ancora disagi su via del Mare, Ostiense e Roma-Lido

RomaToday è in caricamento