Cronaca

Roma-Lido, Valeriani-Sesa (Pd): "Roba da terzo mondo"

"Continua il quotidiano calvario sulla ferrovia Roma Lido. Questa linea ormai è diventa poco più di una tradotta che costringe ogni giorno migliaia di cittadini romani che abitano sul litorale ad affrontare l'ignoto. Speriamo che ora Alemanno ammetta le sue responsabilità", così il Pd dopo i fatti di oggi

La situazione della Roma Lido è sempre più grave. I disagi continuano e l'opposione attacca il sindaco di Roma Gianni Alemanno. In una nota congiunta, il consigliere comunale Massimiliano Valeriani (Pd) e il consigliere del XIII municipio Giuseppe Sesa (Pd) non risparmiano le polemiche: "La linea si guasta sempre, è poco o niente mantenuta, inoltre mancano i treni e quelli che circolano si rompono di continuo. È una situazione inaccettabile, una roba da terzo mondo. Speriamo che ora Alemanno ammetta le sue responsabilità e non si dia la colpa di queste interruzioni e malfunzionamenti che accadono ogni giorno o al destino cinico o baro a alla Protezione Civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Lido, Valeriani-Sesa (Pd): "Roba da terzo mondo"

RomaToday è in caricamento