Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Ostia

Roma Lido, venerdì da incubo: passeggeri lasciati a terra e corse su binario unico

L'odissea è iniziata con le corse delle 7 quando le prime rimodulazioni hanno tardato le corse

Corse ogni 20 minuti, con punte fino a 25, un treno guasto, utenti lasciati a piedi, banchine piene e un altro convoglio fermo per 10 minuti nel limbo tra Ostia Antica e Acilia.

È quanto successo nella mattinata da incubo sui treni della Roma Lido, in direzione della Capitale. L'apice del disagio si è toccato dopo le 8 quando un treno si è rotto alla stazione di Acilia con i macchinisti che hanno dovuto far scendere i passeggeri. 

Il mezzo seguente, così, ha rallentato di 15 minuti, restando fermo con le porte chiuse per altri 5 quando l'azienda ha deciso di deviare la corsa sui binari che portano verso Ostia. Una manovra, contromano, autorizzata permettendo così le corse su binario unico.

Il video dalla Roma Lido

Una situazione rimasta tale fino alla rimozione del treno rotto ad Acilia. A calmare la rabbia degli utenti, gli agenti del Commissariato del Lido intervenuti per sedare gli animi diventati incandescenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Lido, venerdì da incubo: passeggeri lasciati a terra e corse su binario unico

RomaToday è in caricamento