rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

"Roma Ama le mamme", al via la raccolta per mamme in difficoltà

Oggi nell'ambito del progetto "Il tuo quartiere non è una discarica", verranno raccolti materiali da destinare a madri che vivono in condizioni di disagio sociale o economico

“Il tuo quartiere non è una discarica” torna oggi con una importante novità: la raccolta straordinaria gratuita di rifiuti ingombranti e RAEE organizzata da Ama e TgR Lazio. A partire da questo settimo appuntamento del 2011, infatti, l’azienda sarà partner del progetto “Roma Ama le mamme”. Dalle 8 alle ore 13 in 10 dei 19 siti messi a disposizione dei cittadini da Ama nei 9 municipi della città saranno infatti presenti gli operatori dell’associazione “Diritti Civili nel 2000” che provvederanno a raccogliere carrozzine, fasciatoi, seggiolini, culle, passeggini, giocattoli, libri e mobili per l’infanzia oltre a vestiario (0/16 anni) e prodotti per l’igiene (pannolini, creme, detergenti, ecc) da destinare a madri che vivono in condizioni di disagio sociale o economico.

In tutte le 19 postazioni (15 ecostazioni mobili allestite per l’occasione e 4 centri di raccolta aziendali) il personale Ama sarà come di consueto a disposizione dei cittadini per il conferimento dei normali rifiuti ingombranti (sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, ecc.) delle apparecchiature elettriche e elettroniche (i cosiddetti RAEE: computer, televisori, stampanti, telefonini, frigoriferi, lavatrici, condizionatori, ecc.) e dei rifiuti speciali.

Sarà anche possibile conferire contenitori con residui di vernici e solventi, rifiuti speciali che richiedono particolari procedure di smaltimento. I punti in cui sarà possibile smaltire questi materiali saranno in tutto 6 (3 ecostazioni e 3 centri di raccolta): Via Ateneo Salesiano - Municipio IV; Viale Quaglia - Municipio VIII; Via Anagnina (Ecostazione), Viale Palmiro Togliatti 65 - Municipio X; Via Laurentina - Municipio XII; Piazza San Giovanni di Dio - Municipio XVI.

I cittadini potranno inoltre disfarsi di vecchie biciclette, anche non funzionanti, consegnandole all’ Associazione Culturale Ciclonauti, che Ama ospiterà in 10 ecostazioni.  Le vecchie bici (o parti di esse) saranno recuperate/riciclate, rimesse a punto e successivamente restituite alla cittadinanza attraverso iniziative ludico-culturali, di beneficenza, ecc.

Ama provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) i rifiuti riciclabili raccolti nelle diverse postazioni. Si ricorda inoltre che Ama mette quotidianamente a disposizione dei cittadini altri due canali per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici: i 12 centri di raccolta aziendali e le 186 postazioni mobili, attive già dallo scorso ottobre in giorni e orari prefissati, dislocate in tutti i municipi della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Roma Ama le mamme", al via la raccolta per mamme in difficoltà

RomaToday è in caricamento