I Rolling Stones in concerto a Roma al Circo Massimo il 22 giugno 2014

Ad annunciarlo questa mattina in Campidoglio il sindaco Marino. Attese circa 60-65mila persone e i biglietti costeranno 78 euro più prevendita

Ora è ufficiale: i Rolling Stones suoneranno nella Capitale il 22 giugno al Circo Massimo, nell'ambito del tour ‘14 on fire – Europe’ che toccherà 14 città europee. Ad annunciarlo questa mattina in Campidoglio il sindaco Marino che ha commentato: “Sono davvero entusiasta di mettere Roma sulla mappa del mondo anche per quanto riguarda i grandi eventi internazionali" ha detto Marino. "Era un sogno che avevo sin dal giorno della mia elezione, ci abbiamo lavorato tanto e sono felice che i Rolling Stones vengano a Roma". Gli organizzatori si aspettano circa 60-65mila persone e i biglietti costeranno 78 euro più prevendita e saranno in vendita dal 21 marzo. 

“La parola d'ordine sarà ‘rock nella storia’ perché uno dei gruppi più celebri della storia del rock suonerà nella cornice storica del Circo Massimo” ha continuato. “Verranno tantissime persone da tutta Europa, e l'eventuale verrà molto pubblicizzato soprattutto in Inghilterra dove il tour non farà tappa, gli organizzatori stanno pensando a pacchetti con gli alberghi e noi a percorsi archeologici ad hoc: faremo in modo che un turista possa venire a Roma per assistere al concerto e poi restare per qualche giorno a godere delle bellezze della città”.

Ad aprire il concerto sarà il chitarrista statunitense John Mayer: "Sono contento di poter annunciare, grazie al lavoro degli organizzatori, che quella sera il concerto sarà aperto da uno dei più grandi chitarristi del pianeta, John Mayer". Per Marino, che ha già assistito dal vivo a una performance degli Stones "nel 2004 a Philadelphia quando facevo il chirurgo, ascoltavo la loro musica quando eseguivo i trapianti" è importante "utilizzare la nostra storia e il patrimonio archeologico unendoli con manifestazioni artistiche internazionali: oggi possiamo dire che ''Rome is back on the map''". La Capitale l'ha spuntata su una nutrita concorrenza, tra cui Londra: "C'erano tante città in gara per ospitare i Rolling Stones, compresa la capitale inglese, e il fatto che noi ci siamo impegnati a offrire un contorno e anche contenuto come quello del Circo Massimo e non stadi o impianti simili è stato un fatto determinante". 

La notizia è stata commentata anche dal presidente dell’Assemblea Capitolina Mirko Coratti: “Come ad Hyde Park nel 1969 immagino un Circo Massimo gremito. Roma che celebra le leggende del rock intonando le note di Satisfaction insieme a Mick Jagger. Dopo il grande tributo che la città ha offerto a Sorrentino per l'oscar vinto con ''La grande bellezza'', sono convinto che la città potrà concedere un'altra grande prova della suo grande attrazione ospitando nello scenario unico del Circo Massimo i Rolling Stones".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Adriano Urso, il pianista rimasto senza lavoro per il Covid e morto per infarto durante una consegna come rider

  • Tragedia a Roma, madre e figlio trovati morti in casa: indaga la polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento