rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Roberto Spada non potrà lasciare Roma

Roberto Spada era stato scarcerato il 29 settembre scorso ed il suo ritorno ad Ostia era stato festeggiato con una serie di fuochi di artificio

Roberto Spada non potrà lasciare Roma e, per due volte al giorno, si dovrà presentare in caserma dai carabinieri. È la sostanza della nuova ordinanza notificata a  "Robertino", fratello del boss Carmine e reggente del clan. L'ex pugile, già sottoposto a sorveglianza speciale per tre anni, è in attesa di conoscere l'esito della Cassazione. 

Il nuovo provvedimento è stato emesso dalla corte di assise di appello di Roma su richiesta della procura generale poiché si ritiene che "le iniziali esigenze cautelari sono ancora attuali tenuto conto della elevata pericolosità sociale di Roberto Spada", essendo anche "organizzatore del clan Spada". Una nuova misura, quindi, in attesa che la corte suprema di cassazione si pronunci sulla rideterminazione della pena a seguito della sentenza d'appello che lo ha condannato a 10 anni di reclusione per associazione di tipo mafioso.

Roberto Spada era stato scarcerato il 29 settembre scorso ed il suo ritorno ad Ostia era stato festeggiato con una serie di fuochi di artificio. Da subito, i carabinieri hanno quindi intensificato i controlli e gli accertamenti nei suoi confronti. Ora il nuovo aggravamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Spada non potrà lasciare Roma

RomaToday è in caricamento