Cronaca Cassia / Via San Godenzo

Incendio all'autorimessa a Roma nord: morto il meccanico gravemente ustionato

L'incidente è avvenuto venerdì intorno alle 12.30 in zona Tomba di Nerone

Non ce l'ha fatta il meccanico che venerdì mattina era rimasto gravemente ustionato in un vasto incendio divampato in un'autorimessa in zona Tomba di Nerone. Roberto Caporuscio è deceduto ieri sera all'ospedale Sant'Eugenio, a distanza di oltre 24 ore dall'incidente che lo ha gravemente ferito. 

Le fiamme sono divampate venerdì poco dopo le 12.30 in un'autorimessa in via San Godenzo, al piano terra di una palazzina di quattro piani. A prendere fuoco alcune delle auto presenti nell'officina. In tutto il quadrante nord della capitale era ben visibile la colonna di fumo nero che proveniva dal rogo. Sul posto erano intervenuti i vigili del fuoco. Roberto Caporuscio era stato trasportato d'urgenza, con gravi ustioni, all'ospedale Sant'Eugenio.

A dare notizia della sua morte anche il figlio su Facebook: "Ricordiamolo così papà sei stato il migliore. Grazie di tutto quello che hai veramente fatto". Tanti i messaggi di cordoglio sui social network. La pagina 'sei della Cassia se' apre il suo profilo con questa scritta: "Roberto sarai sempre nei nostri cuori. Grazie per i tuoi sorrisi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio all'autorimessa a Roma nord: morto il meccanico gravemente ustionato

RomaToday è in caricamento