Rivolta all'ex CIE di Ponte Galeria: incendiati materassi e suppellettili

La protesta è scoppiata al Centro per il Rimpatrio di via Cesare Chiodi

Protesta al CPR (ex CIE) di Ponte Galeria dove sono state incendiati materassi ed alcune suppellettili. Le fiamme sono divampate poco dopo le 12:30 di venerdì 20 settembre all'interno della struttura di via Cesare Chiodi.  Il gruppo di migranti, circa 25 cittadini nigeriani, doveva essere rimpatriato. Sarebbe questa la motivazione che avrebbe scatenato la protesta.

Allertate le forze dell'ordine nel Centro per il Rimpatrio di via Cesare Chiodi sono quindi intervenuti gli agenti di Polizia, i Carabinieri ed i vigili del fuoco che hanno estinto le fiamme, divampate in quattro sezioni della struttura. Tanto fumo ma per fortuna nessun ferito con la situazione riportata alla calma in breve tempo. Già all'inizio di luglio 12 migranti, a seguito di una rivolta, erano riusciti a fuggire dal centro scavalcando le recinzioni perimetrali, per poi dileguarsi nelle campagne. 

Come comunicano gli attivisti della campagna LasciateCIEentrare le persone detenute all'interno non sono ancora riuscite a mettersi in contatto con nessuno all'esterno per comunicare i motivi che hanno generato la protesta. I migranti all'interno del Cpr di Ponte Galeria, infatti, non possono possedere telefoni personali.

"Stiamo cercando di metterci in contatto con qualche parlamentare che possa entrare all'interno e capire cosa è accaduto", spiega a Romatoday Yasmine Accardo di LasciateCIEentrare. "Per ora, però, non abbiamo avuto alcun riscontro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • In fila alle Poste mostra i genitali all'impiegata: "Ora ti faccio vedere io il documento"

  • Incendio a Roma sud, fiamme raggiungono il parco degli Acquedotti: interrotta la linea ferroviaria

  • Il padre provava a venderlo in spiaggia, la mamma lo porta via dall'ospedale senza autorizzazione

  • Coronavirus: a Roma 31 nuovi casi, altri sette nel resto della regione Lazio

  • Coronavirus, a Roma 21 nuovi casi: sono 37 in totale nel Lazio. I dati Asl del 12 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento