Cronaca Esquilino

Genova-Roma in tredici ore: l'odissea dei 100 passeggeri del treno deviato

Partiti alle 14.52 sono arrivati alle 4 del mattino. Il treno, deviato per un guasto, ha fatto il giro da Parma, Bologna, Firenze e Pisa, con frequenti soste

Tredici ore: tanto è durato il viaggio in treno da Genova a Roma per un centinaio di passeggeri di un Frecciabianca di Trenitalia che è stato deviato per un guasto.

L'Odissea dei passeggeri è iniziata ieri pomeriggio quando il treno è stato deviato per un guasto sulla linea. Il convoglio doveva partire dal capoluogo ligure alle 14:52 e arrivare nella capitale intorno alle 20:30.

A causa di una interruzione alla linea elettrica fra Sarzana e Carrara, per la caduta di un palo, il treno è partito in ritardo ed ha fatto il giro da Parma, Bologna, Firenze e Pisa, con frequenti soste. "Alle tre di notte abbiamo passato Orbetello - racconta all'Ansa per telefono una passeggera, Francesca Taddei, di Roma - Prima ci avevano detto che saremmo arrivati a Roma alle 22, poi a mezzanotte, poi alle due. Adesso ci hanno detto che arriveremo alle 3:49. Speriamo bene. Qui ci sono anche bambini, siamo esausti".

Il treno è arrivato alla stazione Termini alle 4 del mattino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova-Roma in tredici ore: l'odissea dei 100 passeggeri del treno deviato

RomaToday è in caricamento