menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Almagià e il cantiere che non parte: "Una vergogna infinita"

Il giardino di Torpignattara aspetta da tempo immemore un intervento di riqualificazione. Doveva partire un mese fa ma ancora nessuna notizia. Il Comune, secondo quanto comunicato dall'Assessorato all'Ambiente, ha cambiato la ditta affidataria

L'esasperazione dei residenti è al culmine e si capisce fin troppo bene dalle righe battute e diffuse a mezzo stampa dal comitato di quartiere. L'oggetto dell'ennesima denuncia è sempre lo stesso: i lavori di riqualificazione del Parco Almagià, fazzoletto di verde nel cuore di Torpignattara, sono fermi, non sono mai partiti. Ormai è quasi un mese che tutto è, o dovrebbe, essere pronto.

I 95.000 euro stanziati dal Comune sono stati sbloccati dopo anni di tentennamenti. Dallo scorso 30 maggio ci sono le transenne e ogni giorno viene dato per buono dall'amministrazione per la partenza dei lavori. Peccato che i giorni passino e dell'intervento non si veda neanche l'ombra, se non quella dei pali del cantiere già divelto. "Un paio di operai sono stati visti - racconta Antonella del Cdq Torpignattara a Romatoday - ma non sapevano neanche dove trovare la sabbia, hanno chiesto ai residenti dove comprarla. Poi è stato visto un furgone bianco, anonimo, senza marchio del Comune, senza niente".

Il ritardo è stato giustificato più volte dal Comune: la colpa sarebbe della ditta affidataria dei lavori che non avrebbe fatto pervenire il materiale. Dopo una serie di fax, telefonate e reclami, dal Campidoglio è arrivata la decisione di cambiare ditta ma il Comitato di Quartiere non ci vede chiaro e contesta innanzitutto "le modalità di affidamento dei lavori senza gara pubblica" come invece pare avessero richiesto i membri dell'associazione. Anche se, come precisato da Antonella, "il tutto è legale visto che sotto una certa cifra si può non fare appalti". Ma non solo, a essere nel mirino delle lamentele anche l'atteggiamento tenuto dai politici che, sempre a detta del Cdq, non avrebbero fatto altro che "sfruttare" il caso come "passerella bipartisan". Detto questo, non resta che aspettare ancora.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento