rotate-mobile
Cronaca

Furti di rame, rallentamenti su Roma Viterbo e Orte Fiumicino

Circolazione rallentata dalle 5.00 alle 8.30 fra le stazioni di Cesano e La Storta, con i tecnici di Rfi ancora al lavoro. Ieri sera invece il traffico ferroviario e' stato rallentato dalle 20.00 alle 23.30 fra Capena e Settebagni

Furti di oro rosso e ritardi sulle linee ferroviarie. Un copione che si ripete. Ritardi tra ieri sera e stamattina lungo le tratte regionali. Come fa sapere Rfi, stavolta due episodi sono stati messi in atto in poche ore: uno sulla FL3 Roma - Viterbo e l'altro sulla FL1 Orte - Roma - Fiumicino Aeroporto.

Le conseguenze sono state che questa mattina la circolazione e' stata rallentata dalle 5.00 alle 8.30 fra le stazioni di Cesano e La Storta e i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono ancora al lavoro. Ieri sera invece il traffico ferroviario e' stato rallentato dalle 20.00 alle 23.30 fra Capena e Settebagni. 

Le anomalie lungo la linea sono rilevate dai sistemi di sicurezza. In casi come questo i segnali si predispongono al rosso e il guasto viene segnalato alla sala operativa. La circolazione prosegue anche se rallentata.

"Pesanti", sottolinea l'azienda, "le conseguenze dei furti di rame sia economiche sia in termini di ritardi dei treni, e per i viaggiatori. Basti pensare che solo nel bimestre gennaio/febbraio 2014 sono stati 24 i furti di rame messi a segno lungo le linee ferroviarie del Lazio con il coinvolgimento di 355 treni e ritardi complessivi di circa 73 ore. I tentativi di furti hanno invece interessato 124 treni che hanno registrato oltre 38 ore di ritardo. 7.257 chilogrammi di rame asporti per 115.612 euro di danni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di rame, rallentamenti su Roma Viterbo e Orte Fiumicino

RomaToday è in caricamento