rotate-mobile
Cronaca

Ancora ritardi su metro B e B1: "Entro l'anno 50 nuovi macchinisti"

Sciopero o no l'assessore Aurigemma è chiaro: "Arriveranno entro il 2012 50 macchinisti nuovi che serviranno la metro B". Intanto ritardi e disagi continuano anche oggi

Se ieri mattina la situazione era tranquilla, non si può dire altrettando di oggi. Lunedì nero per le metro B e B1 che continuano a registrare forti ritardi, rallentamenti e disagi. Gli utenti, ancora una volta dopo giorni infernali, aspettano sulle banchine guidati dagli annunci degli altoparlanti.

Dalle 5.30 alle 8 si è registrata una riduzione del servizio del 40% con ritardi fino a 20 minuti alla Stazione Termini. A causare i disagi, come nei giorni scorsi, secondo quanto dichiarato da Atac, è quello che ormai è stato ribattezzato lo "sciopero selvaggio" dei macchinisti che rifiutano di effettuare turni "a straordinario" causando la diminuzione delle corse. A quanto si apprende, i ritardi sarebbero stati anche causati da macchinisti che avrebbero scartato treni per futili motivi, come un cattivo odore in cabina di pilotaggio. Dopo le 8.30 la riduzione del servizio è scesa al 20%.


Detto questo Roma Capitale, come già detto dal sindaco Alemanno che ha garantito linea dura contro le agitazioni, mette le mani avanti e cerca di tappare i buchi. "Entro la fine dell'anno prenderanno servizio sulla linea Metro B-B1 cinquanta nuovi macchinisti". Ad annunciarlo l'assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma. "Questi arriveranno - ha spiegato - dal corso per macchinisti aperto agli autisti, che partirà per la Metro C. Sono già pervenute duemila domande ma saranno scelte 70 persone che lavoreranno per la Metro C, mentre altre 50 andranno alla B. Tutto questo per cercare di creare dei turni che vadano a garantire il servizio ed ad impedire a poche persone di poter tenere, non tanto l'azienda, ma Roma e i suoi cittadini sotto ricatto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora ritardi su metro B e B1: "Entro l'anno 50 nuovi macchinisti"

RomaToday è in caricamento