Cucine da incubo a Parioli e Centocelle, sequestrati 160 chili di pesce

Il personale della Guardia Costiera si è concentrato su alcune strutture di ristorazione asiatica dei quartieri Parioli e Centocelle, riscontrando diverse irregolarità anche sul piano igienico

Ancora controlli tra i ristoranti della Capitale. Questa volle le Capitanerie di porto di Civitavecchia e Roma hanno ispezionato alcuni strutture di ristorazione asiatica dei quartieri Parioli e Centocelle, riscontrando diverse irregolarità che hanno portato all’elevazione di verbali amministrativi per un totale di 9166 euro ed al relativo sequestro di oltre 160 chili di prodotto, a causa della mancanza di tracciabilità dei prodotti ittici conservati e della detenzione, per la successiva somministrazione, di alimenti scaduti.

In particolare, in uno dei locali, a seguito delle numerose ed importanti irregolarità igienico sanitarie riscontrate, si è reso necessario l'intervento della competente Asl di Roma e della Polizia Locale di Roma Capitale.

Le competenti Autorità locali, di concerto con la Capitaneria di porto di Roma, hanno avviato il procedimento per la chiusura temporanea dell’esercizio commerciale ed al titolare dell’attività sono state comminate sanzioni pecuniarie per oltre 4000 euro.

 sequestro pesce-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento