Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca La Rustica / Via Amarilli

Via Amarilli, tensione tra vigili e rom: 2 agenti feriti, spray al peperoncino su una bambina

Due vigili al pronto soccorso a seguito di colpi di casco al petto e colpi di scopa. Usato spray per disperdere i rom. Una bambina è stata raggiunta accidentalmente agli occhi

Tensione in via Amarilli, a La Rustica. Qui, nei pressi del centro d'accoglienza rom bruciato nella notte tra domenica e lunedì, intorno alle 8 di questa mattina si sono verificati degli incidenti tra gli agenti della Polizia Locale del gruppo SPE, Sicurezza Pubblica ed emergenziale, e i rom presenti sul posto. La struttura, dichiarata inagibile nella giornata di ieri, è sotto presidio, sin dal pomeriggio di lunedì, da parte degli uomini diretti dal comandante Antonio Di Maggio. Sul posto, presenti anche una quarantina di rom, con furgoni e auto adibite a giacigli per la notte posizionate davanti alla struttura. 

Discordanti, a questo punto, le versioni riferite dalle due parti.

Da un lato i vigili che raccontano della resistenza opposta dai rom, presenti sul posto e pronti a rioccupare il centro pur di non finire dispersi nella Capitale. A seguito della richiesta di spostare alcuni furgoni, sarebbero nati momenti di concitazione, con gli occupanti che hanno lanciato sassi e bottiglie e aizzato cani contro gli agenti, e i vigili che si sono difesi spruzzando del peperoncino. Accidentalmente lo spray ha colpito una bambina e il comandante dei vigili Antonio Di Maggio

Qui un punto di contatto con la versione fornita questa mattina dall'associazione Nazione Rom in una nota che parla di "aggressione subita da parte degli uomini della polizia locale, "donne picchiate", "colpi di arma da fuoco esplosi fortunatamente senza colpire nessuno" e - appunto - "spray al peperoncino usato sugli occhi dei bambini". Versione riferita a Romatoday anche dai rom del centro. "Ci hanno detto che dovevamo spostare i furgoni, ma dove dobbiamo andare? Al nostro no hanno cominciato a spingerci, a mia figlia gli hanno tirato un calcio, ci trattano come se non fossimo esseri umani". 

A questa versione però si oppone la presenza di due agenti rimasti feriti, uno da due cascate al petto e l'altro da colpi di scopa alla testa. Una ragazza rom, 21enne, è stata portata via in ambulanza un'ora dopo perché accusava forti dolori al petto, a suo dire provocati da una violenta spallata e da un colpo subito al torace. 

Quattro rom invece si sono dati alla fuga. I loro documenti sono però in mano ai vigili che sono ora sulle loro tracce. Sul posto la situazione è tornata alla calma un'ora dopo, grazie all'arrivo sul posto di rinforzi provenienti da Ponte di Nona, sede dello SPE, e dai vicini commissariati di Polizia e Carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Amarilli, tensione tra vigili e rom: 2 agenti feriti, spray al peperoncino su una bambina

RomaToday è in caricamento