Garbatella: rissa davanti al pub, preso a calci e pugni in strada

E' successo in via Luigi Fincati davanti ad un noto pub della zona. Grave un uomo di 41 anni ricoverato al San Camillo con una frattura alla mandibola e alle costole

Nessun coltello. Nessuna arma. Una rissa alla "vecchia maniera", come racconta qualcuno del quartiere Garbatella. Calci, pugni e sangue sull'asfalto. E' la cronaca di una notte violenta a Roma, in via Luigi Fincati dove, davanti ad un noto pub della zona, in cinque se le sono date di santa ragione. Ad avere la peggio un ragazzo di 32 anni e un 41enne, conosciuto da chi vive la movida locale come Lupetto

I fatti sono accaduti la notte tra venerdì e sabato scorso. Le notizie, però, nell'immediatezza dei fatti faticano ad arrivare, forse anche complice l'atteggiamento dei testimoni che, per evitare possibili problemi o forse per paura, non hanno chiamato immediatamente le forze dell'ordine.

La borgata ne discute. Le voci si susseguono. "Hanno accoltellato un uomo", racconta un cliente del vicino bar di piazza Michele da Carbonara. "Lupetto sta in ospedale. E' grave" dice un altro. Qualcuno invece parla di raid razzisti o politici, o altri ancora di una lite per una donna. Niente di tutto questo.

I Carabinieri, intervenuti, indagano e ricostruiscono la vicenda nonostante la zona risulti sprovvista di telecamere. Secondo quanto raccolto Lupetto e l'amico 32enne sono entrati intorno alle due di notte nel pub di via Fincati. Lì, per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, hanno iniziato una discussione con altri tre ragazzi. Le parole, forti, si sono susseguite. Gli insulti sono diventati sempre più pesanti e l'atmosfera si è scaldata. Il gestore del pub fa allontanare i contendenti e abbassa la saracinesca del pub

E' a quel punto che, intorno alle 3:30 circa, inizia la rissa da strada. Lupetto e l'amico hanno la peggio. I loro rivali li colpiscono. Uno si occupa del 32enne, in due di quello più grande che viene mandato al tappeto con un pugno, poi preso a calci una volta che era esanime sull'asfalto. Una volta completata l'opera i tre si allontano. Le vittime, invece, aspettano l'arrivo dei sanitari del 118 che, allertati, si precipitano sul posto intorno alle 4:30 circa. 

Lupetto è il più grave e viene trasportato in codice rosso all'ospedale San Camillo. Ha riportato la frattura della mandibola, delle costole e una ferita lacero contusa al volto dovuta ad un calcio in pieno viso. L'amico, invece, se l'è cavata con sette giorni di prognosi: per lui un leggero trauma cranico e uno al polso. I Carabinieri indagano sulla vicenda alla ricerca degli altri tre che hanno preso parte alla violenta rissa da strada nel cuore della Garbatella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento