Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Salario / Via Alessandria, 4

Lite in via Alessandria: parcheggia sul marciapiede e spacca la faccia al pedone irritato

Un uomo è stato aggredito ieri mattina in via Alessandria. La vittima si era lamentata della Smart parcheggiata su un marciapiede che lo aveva costretto a scendere in strada con il passeggino

Stavano passeggiando lungo via Alessandria con la bambina nel passeggino. Ad un tratto una Smart parcheggiata sul marciapiede li ha costretti a scendere dall'area pedonale. Poco dopo, una lite tra l'uomo e il proprietario della vettura: il padre della bambina cade a terra ferito al volto da un destro tirato con tanto di chiavi tra le dita. E' successo nella mattinata di martedì in via Alessandria, all'incrocio con Corso Italia, nei pressi della Farmacia.  

LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE MUNICIPALE - A denunciare l'accaduto è Alessandro Ricci, neo Consigliere nel II Municipio (eletto nella lista Marino), che dopo aver raccontato l'episodio sulla sua pagina facebook, ci ha descritto telefonicamente come sono avvenuti i fatti. Pare che il giovane, vedendo il passaggio pedonale ostruito, abbia espresso a voce alta il proprio disappunto per il malo modo con cui vengono parcheggiate le auto, riferendosi chiaramente alla Smart davanti a lui. Il proprietario del veicolo, sentitosi chiamato in causa, ha risposto. Da lì è iniziata una lite, terminata con un pugno in pieno viso al pedone irritato. Il malcapitato è finito in ospedale con l'arcata sopraccigliare spaccata. Sul luogo dov'è avvenuto l'episodio sono sopraggiunte Polizia e Ambulanza.

LA DENUNCIA - Da quel che riferisce Ricci: “La vittima mercoledì ha sporto denuncia contro l'uomo che lo ha aggredito, ma sembra che nessuno dei presenti alla colluttazione si sia reso disponibile per una testimonianza: solo una ragazza, pare”. Il Consigliere scrive anche su Facebook: “Tra i non testimoni ci sono dei negozianti che conosco e che hanno il ragazzo come cliente da anni. Domani vado a parlare con i non testimoni cercando di spiegargli i rudimenti della civile convivenza”.

I NEGOZIANTI DI VIA ALESSANDRIA - Intanto in via Alessandria si è sparsa la voce e tutti i titolari di attività nei paraggi hanno saputo della vicenda. Una commessa dice di avere visto dalla vetrata del negozio un uomo col volto insaguinato e di avere sentito le sirene prima e visto la polizia poi, ma di non essere però uscita a chiedere informazioni. Una dipendente di un negozio della zona dichiara di aver sentito rumore, di avere visto fazzoletti sporchi di sangue sul marciapiede, ma di non sapere nulla di più. Il proprietario di un esercizio commerciale ci dice di conoscere la vittima: “Era un mio cliente, ma io ero fuori per delle commissioni. Quando sono tornato, era già stato portato in ospedale”.

I RESIDENTI - Tra i residenti c'è chi ancora non è a conoscenza del fatto. Una signora resta esterrefatta e ci chiede “Perché non testimoniano se hanno visto? Io lo avrei fatto, fosse capitato a me”. C'è chi invece non è dello stesso parere: “A volte non bisogna fare polemica. Da quello che mi hanno riferito il ragazzo ha esagerato: diciamo pure che se l'è cercata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in via Alessandria: parcheggia sul marciapiede e spacca la faccia al pedone irritato
RomaToday è in caricamento