Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Monteverde / Piazza Biondo Flavio

Calci, pugni e cocci di vetro: maxi rissa alla stazione Trastevere, 7 arresti

All'arrivo dei carabinieri, i sette hanno tentato inutilmente la fuga. Due di loro sono stati medicati al San Camillo. Tra gli arrestati anche un siciliano responsabile di una rapina lo scorso 19 febbraio

Ieri pomeriggio i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono dovuti intervenire, in piazzale Flavio Biondo, a Trastevere, per sedare una furibonda lite scoppiata tra sette persone, italiane e straniere, di età compresa tra i 21 ed i 33 anni, finiti in manette con l’accusa di rissa aggravata e lesioni personali.

I 7 sono stati sorpresi dai militari mentre si colpivano reciprocamente con calci, pugni e anche con alcuni cocci di vetro, fino a quando, accortisi dell’arrivo dei Carabinieri, chiamati al 112 da alcuni passanti, hanno tentato di fuggire ma sono stati bloccati ed ammanettati.

Due di loro sono stati medicati presso l’Ospedale San Camillo e dimessi entrambi con 8 giorni di prognosi.

Durante l'intervento i militari hanno anche individuato in uno dei rissanti, un italiano di, originario del trapanese, domiciliato presso il centro di prima accoglienza di via Dandolo a Roma, quale autore di una rapina consumata lo scorso 19 febbraio, ai danni di un cittadino cinese, proprietario di una pizzeria situata sulla via Portuense, sul quale erano intervenuti proprio gli stessi militari.


L’arrestato portato in caserma e sottoposto ad individuazione fotografica è stato riconosciuto dalla vittima quale autore della rapina consumata. Gli arrestati sono stati tutti trattenuti in caserma in attesa del processo direttissimo, il 33enne dovrà rispondere anche della rapina.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, pugni e cocci di vetro: maxi rissa alla stazione Trastevere, 7 arresti

RomaToday è in caricamento