Acilia, aggredisce l'amico nel pub riducendolo in fin di vita: denunciato

Gli investigatori del commissariato di Ostia dopo aver acquisito la descrizione dell'aggressore da parte di alcuni testimoni sono riusciti ad individuare tempestivamente il responsabile

Ha aggredito un amico colpendolo alla testa e riducendolo in fin di vita, per poi darsi a precipitosa fuga. E' successo alle 2 di notte dello scorso 10 luglio, ad Acilia e dopo una indagine, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Ostia hanno individuato e denunciato all'Autorità Giudiziaria, un colombiano per il reato di lesioni aggravate.

L'uomo, a seguito di una discussione verbale con un suo conoscente, in preda ad uno slancio di ira e violenza, con una bottiglia ha colpito ripetutamente al capo il rivale, riducendolo in fin di vita, per poi darsi a precipitosa fuga.

Gli investigatori del commissariato di Ostia, giunti immediatamente sul posto, dopo aver acquisito tutte le informazioni necessarie, appreso la descrizione dell'aggressore da parte di alcuni testimoni e, recuperato l'arma utilizzata, sono riusciti ad individuare tempestivamente il responsabile.

L'uomo è stato trovato, nelle immediate vicinanze del pub, all'interno di un appartamento. Sono stati, inoltre, ritrovati e sequestrati gli indumenti che lo stesso indossava al momento dell'aggressione. Il ferito resta in gravi condizioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento