Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza del Teatro di Pompeo

Campo dé Fiori: pestano a calci e pugni un 20enne, quattro fermi

Movida violenta in piazza del Teatro di Pompeo. Il pestaggio nel corso di una maxi rissa che ha coinvolto una trentina di persone

Lo hanno pestato a calci e pugni rubandogli poi la catenina d'oro. Vittima un ragazzo italiano di 20 anni, picchiato da un gruppo di cinque filippini, tra cui un minorenne, nel corso di una maxi rissa che ha coinvolto una trentina di persone scoppiata la scorsa notte in piazza del Teatro Pompeo, nella zona di Campo dé Fiori.

TENTATO OMICIDIO - Un 'branco' di filippini di età compresa tra i 20 ed i 26 anni, più un minorenne, è stato fermato dal I Gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale, coordinato da Stefano Napoli, in piazza Ara Coeli. I quattro maggiorenni sono stati arrestati con l'accusa di tentato omicidio e rapina, mentre il minore è stato riconsegnato ai genitori.

LA RISSA - La rissa, secondo la ricostruzione dei vigili urbani, è scoppiata alle 2.20, in piazza del Teatro di Pompeo coinvolgendo una trentina di persone, in gran parte di origine orientale, che erano appena uscite dal locale "Studio 18". Secondo numerosi testimoni, tra cui l'addetto alla sicurezza del locale, il giovane è stato aggredito sulla piazza da almeno tre, quattro persone già presenti all'interno del locale, le quali, dopo averlo colpito con ripetuti pugni facendolo cadere a terra, hanno continuato ad accanirsi con calci e pugni sulla testa e sulla faccia. Al giovane gli aggressori hanno anche sottratto una catenina che portava al collo.


TURISTI TERRORIZZATI - Maxi rissa che ha creato momenti di panico tra i tanti turisti che affollavano la piazza: "I vigili Urbani - spiega una nota del Campidoglio - giunti in piazza del Teatro Pompeo, al cospetto di numerosissime persone terrorizzate che stavano assistendo passivamente alla rissa, hanno diviso a fatica i contendenti, che al sopraggiungere della pattuglia si sono dati subito alla fuga, lasciando a terra il giovane ventenne con la bocca tumefatta e perdite di sangue dalla testa. Poco dopo, in piazza dell'Ara Coeli, i vigili hanno individuato cinque persone di etnia filippina in attesa ad una fermata Atac, una delle quali è stata immediatamente riconosciuta dagli stessi agenti come uno dei partecipante alla rissa. Portati al Comando di via della Greca e identificati dallo stesso giovane, vittima del pestaggio, per i quattro filippini è scattata la custodia in carcere". Il Comandante Generale del Corpo, Carlo Buttarelli, ha manifestato "un vivido compiacimento per la meritoria attività svolta dal personale, esemplare dimostrazione di un efficace presidio del territorio e di indubbia professionalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo dé Fiori: pestano a calci e pugni un 20enne, quattro fermi

RomaToday è in caricamento