Cronaca Alessandrino / Via dei Meli

Alessandrino: lite in strada tra fratelli. Arrestato anche il paciere

Futili i motivi alla base del litigio. Una pattuglia dei carabinieri passava di lì ed è intervenuta sedando la rissa nella quale è rimasto coinvolto, come paciere, anche un pasticciere

La notte scorsa i carabinieri hanno arrestato tre persone coinvolte in una rissa in zona Alessandrino. Tutto sarebbe iniziato da un litigio tra due fratelli, che si sono affrontati fuori da un bar. Tra i due uomini, romani di 40 e 46 anni, non correva buon sangue e nella rissa è intervenuto un terzo uomo, un pasticcere di 40 anni, in difesa di uno dei due.

Una pattuglia dei carabinieri, che transitava in zona, ha notato ciò che stava accadendo ed è accorsa sedando la rissa. Alla vista dei militari, i coinvolti nella rissa si sono disfatti di un machete e un coltello a serramanico. Nell'auto del terzo uomo sono stati rinvenuti un piccolo pugnale e un coltello da cucina; tutte le armi sono state sequestrate dai carabinieri.

La lite, secondo la versione fornita dai fermati, sarebbe scaturita da futili motivi, e i tre sono stati accompagnati e medicati presso il policlinico Casilino e dimessi con qualche giorno di prognosi. I tre uomini sono in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandrino: lite in strada tra fratelli. Arrestato anche il paciere

RomaToday è in caricamento