Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca San Basilio / Via del Casale di San Basilio

Botte da orbi sul bus 444: tre persone in manette, tra loro un evaso

A finire in manette un romano, un cittadino polacco e un romeno. Il primo si trovava ai domiciliari ed oltre che del reato di rissa aggravata, dovrà rispondere anche di evasione

Calci e pugni a bordo del bus. E' quanto accaduto in via Casale di San Basilio nella tarda serata di ieri, dove i carabinieri del nucleo Radiomobile di Roma sono dovuti intervenire a bordo del bus Atac 444.

Ad allertare una pattuglia dei Carabinieri in transito, è stato lo stesso autista del mezzo.I rissosi che erano a bordo, un cittadino romano di 52 anni, un cittadino polacco di 39 ed uno romeno di 52 anni,  a seguito di un banale litigio, hanno cominciato a colpirsi a calci e pugni. I Carabinieri intervenuti, una volta riportata la calma, li hanno fermati ed ammanettati, con l’accusa di rissa aggravata.

Inoltre per il 52enne romano è scattata anche l’accusa per il reato di evasione, poiché risultato essere sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Dei tre solo il cittadino romeno è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale “Sandro Pertini” dove è stato riscontrato affetto da un trauma al volto e all’addome, ne avrà per 3 giorni. Gli arrestati, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte da orbi sul bus 444: tre persone in manette, tra loro un evaso

RomaToday è in caricamento