menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi rissa tra 9 persone a colpi di mazze di legno e ombrelli: tre feriti

I Carabinieri li hanno bloccati mentre erano ancora intenti a colpirsi violentemente. Sul luogo rinvenuti anche bottiglie di vetro frantumate

Maxi rissa tra 9 persone a colpi di ombrelli e mazze. E' successo ad Artena. A bloccare i violenti, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile, coadiuvati da quelli della Stazione di Colleferro, che hanno fermato 8 persone e deferito in stato di libertà un minorenne, con l'accusa di rissa aggravata.

Per futili motivi e in evidente stato di ubriachezza, i due gruppi di giovani di età compresa tra i 17 e 25 anni, si sono affrontati nei pressi dei giardini di villa Borghese della cittadina romana.   

I Carabinieri, giunti sul posto, hanno quindi bloccato cinque rumeni, un tunisino e tre italiani, tutti residenti ad Artena, mentre erano ancora intenti a colpirsi violentemente con calci, pugni, mazze di legno ed ombrelli. Sul luogo rinvenuti anche bottiglie di vetro frantumate.

Una volta sedata la rissa e riportata la calma, gli arrestati sono dovuti ricorrere alle cure mediche nel pronto soccorso dell'ospedale di Colleferro per le lesioni riportate dove un 19enne rumeno ha ricevuto 15 giorni di prognosi per un naso fratturato, il minorenne rumeno 6 giorni di prognosi per trauma e un 24enne 10 giorni per una ferita da taglio alla gamba sinistra.  

Per i maggiorenni è scattato l'arresto e sono stati posti tutti agli arresti domiciliari mentre per il minorenne è scattata la denuncia presso la competente Procura ed è stato affidato ai genitori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento