Cronaca

Rifiuti tossici: una densa colonna di fumo porta ad una discarica abusiva in via Salaria

I carabinieri hanno arrestato due persone che, nascosti nella fitta vegetazione, bruciavano materiale plastico e ferroso

Nascosti tra la fitta vegetazione, lungo le sponde del fiume Aniene, due romeni di 24 e 51 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, sono stati sorpresi mentre domavano un incendio di rifiuti speciali.

È stata una densa colonna di fumo, che si levava all’altezza di via Salaria, nei pressi del Foro Italico, a mettere in allerta una pattuglia di carabinieri della Stazione Roma Viale Libia. Lavorando in sinergia con i colleghi del Nucleo Investigativo del Gruppo Forestale di Roma, i militari hanno individuato l'incendio.

Dai successivi accertamenti, i carabinieri si sono trovati davanti ad una vera e propria discarica abusiva e hanno accertato che i due, stavano bruciando materiale plastico e ferroso ed hanno anche rinvenuto circa 10 chili di rame, ricavati dalla combustione di cavi elettrici.

Ammanettati, i due sono stati accompagnati in caserma, dove saranno trattenuti in attesa del rito direttissimo. Dovranno rispondere incendio di rifiuti pericolosi, mentre l’area è stata messa in sicurezza dai carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti tossici: una densa colonna di fumo porta ad una discarica abusiva in via Salaria

RomaToday è in caricamento