Cronaca Casalotti / Via di Casalotti

A Casalotti parte il porta a porta, ma i marciapiedi sono pieni di immondizia

Il comitato di quartiere ci invia foto che parlano da sole. Qualcosa non va nel servizio di raccolta e i cittadini lamentano "una raccolta a singhiozzo e mancati passaggi dell'Ama nei giorni stabiliti"

Casalotti è uno dei quartieri dove, da pochi giorni, è partita la raccolta differenziata porta a porta. Le foto però raccontano di un servizio in affanno. Ce le invia il comitato di quartiere, che racconta di continue "lamentele per una raccolta a singhiozzo" e di "mancati passaggi dell'Ama nei giorni stabiliti".

La conseguenza la conosciamo bene. Secchioni, quei pochi rimasti perché parallelamente all'avvio del porta a porta vengono eliminati, pieni zeppi di rifiuti. E campane del vetro idem.  

"Un campanello d'allarme da non sottovalutare - spiega il comitato - dal momento che nei prossimi giorni la quantità di rifiuti aumenterà notevolmente per via delle festività natalizie". E la memoria va all'emergenza rifiuti dello scorso Natale, quando la Capitale si riempì per giorni di 'monnezza'.

"Considerando che il personale Ama sarà ridotto per via delle ferie, la domanda viene spontanea. Perchè non si è aspettato il nuovo anno per avviare il servizio?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Casalotti parte il porta a porta, ma i marciapiedi sono pieni di immondizia

RomaToday è in caricamento