rotate-mobile
Cronaca Via di Tor Pignattara, 80

I rifiuti invadono il marciapiede e qualcuno li brucia

Il cumulo di rifiuti aveva invaso il tratto di strada. Non è la prima volta che nelle ultime settimana qualcuno brucia rifiuti o cassonetti in città

Sacchi della spazzatura e plastica posati sul marciapiede da giorni. Così tanti da impedire il passaggio. Nella notte qualcuno ha pensato "bene" di bruciarli e così è scoppiato un incendio che ha lambito i palazzi. Siamo al civico 80 di via di Torpignattara. Le fiamme intorno alle 23.30. Sul posto i vigili del fuoco che hanno spento il rogo, i cassonetti non sono stati danneggiati per una casualità. Restano sul marciapiede le tracce di bruciato.

Torpignattara è tra i quartieri più coinvolti in questa emergenza dei rifiuti estiva. Già nei giorni scorsi sono state tante le segnalazioni ad Ama, polizia locale e agli enti preposti. La paura, per i residenti, è che la crisi diventi un'emergenza sanitaria. A certificare l'inadempienza è stata anche l'Arpa che ha predisposto un sopralluogo in più punti del quartiere trovando, manco a dirlo, rifiuti in strada. 

Gli altri roghi

A Torpignattara l'esasperazione per i rifiuti sta raggiungendo livelli altissimi. Sulle chat di quartiere si susseguono immagini di rifiuti e segnalazioni. Scene che si vedono e si "annusano" anche in altre zone di Roma. Mercoledì in via Igino Papa, a Primavalle, sono stati dati alle fiamme cassonetti Ama.

Tra il tardo pomeriggio di lunedì e poco dopo la mezzanotte, tra la zona di Casetta Mattei, Pisana e del Laurentino diversi incendi di cassonetti hanno impegnato i vigili del fuoco, e sempre al Laurentino 38 i residenti, infuriati, hanno rovesciato i cassonetti in strada.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rifiuti invadono il marciapiede e qualcuno li brucia

RomaToday è in caricamento