Cronaca

Riciclaggio e truffa, anche i Vip tra le vittime

Promettevano interessi da capogiro, fino anche al 10% l'anno, garantendo grandi guadagni a clienti dell'alta borghesia romana. In cinque anni hanno truffato 470 persone facendo sparire 35 milioni di euro

L'operazione 'Missing Money' ha mietuto vittime illusti. Tra i centinaia di clienti truffati anche nomi noti della Roma che conta tra cui Nicola Cordero di Montezemolo, parente del presidente Ferrari (avrebbe dato agli arrestati la somma di 700mila euro), primari di ospedali e professionisti forse conosciuti durante feste vip organizzate dalla stessa Giri. A capo dell'associazione criminale c'erano due donne, B.G. e M.C.D.L., entrambe ex procuratrici finanziarie. Le due avevano buttato le basi per "mettersi in proprio" nella raccolta abusiva di risparmi. Tra gli arrestati anche l'attrice cinese protagonista in alcuni film X.D.M., moglie asiatica di F.D.L. che era una delle menti dell'organizzazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclaggio e truffa, anche i Vip tra le vittime

RomaToday è in caricamento