Cronaca La Rustica / Via Achille Vertunni

Riconosciuto da una cicatrice, era ricercato per furto e rapina: 30enne in manette

L'uomo è stato scovato a Centocelle da dove ha poi preso un treno per La Rustica

Lo hanno riconosciuto da una vistosa cicatrice sull’arcata sopraccigliare sinistra mentre si trovava in piazza dei Mirti a Centocelle. Ricercato, il 30enne romano doveva scontare 3 anni e 22 giorni di reclusione per i reati di furto e rapina in relazione ad un provvedimento emesso dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma. 

Riconosciuto dalla polizia, gli agenti, impossibilati a fermarlo nell’immediatezza del fatto a causa dell’intenso traffico lo hanno scovato mentre era in compagnia di due donne ed di un bambino in passeggino. Senza mai perderlo di vista il 30enne è quindi salito su un bus e poi, in via della Serenissima ha preso un treno diretto a Lunghezza. 

I poliziotti del VI Distretto Casilino, diretto da Michele Peloso, in servizio in abiti civili per la prevenzione e repressione dei reati, hanno così organizzato dei servizi di appostamento in diverse stazioni, in particolare in quelle di via di Salone e della Rustica. L’uomo è stato rintracciato dagli investigatori nei pressi di quest’ultima in via Achille Vertunni davanti all’Ufficio Postale.

Bloccato il 30enne romano, è stato arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconosciuto da una cicatrice, era ricercato per furto e rapina: 30enne in manette

RomaToday è in caricamento