Preso dopo una fuga: era ricercato in tutta Europa per guida in stato di ebbrezza

Portato in caserma, dopo avergli notificato il provvedimento è stato poi condotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell'estradizione

Ha cercato in tutti i modi di non farsi trovare, ma alla fine i carabinieri della stazione di Torrino Nord lo hanno fermato e poi arrestato. Lui, un romeno di 36 anni, disoccupato e con precedenti penali, era colpito da un mandato di arresto europeo per il reato di guida in stato di ebbrezza, commesso nel suo paese, la Romania, nel 2017.

Ieri pomeriggio mentre erano impegnati in alcuni controlli del territorio, i Carabinieri hanno notato l’uomo allontanarsi subito dopo averli visti.

Raggiunto e fermato c'è voluto poco per scoprire i motivi della sua fuga. A seguito dei controlli alla banca dati è infatti emerso che a suo carico era pendente un mandato di arresto Europeo, emesso dall'Autorità Giudiziaria romena il 13 giugno del 2017, poiché responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica e punito con la pena della reclusione in carcere di 2 anni e 6 mesi.

Portato in caserma, dopo avergli notificato il provvedimento è stato poi condotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa dell'estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento