rotate-mobile
Cronaca Flaminio / Viale del Vignola

Buttano giù un muro ed entrano in casa, residenti chiamano i carabinieri e sventano occupazione

L'intervento delle forze dell'ordine in viale del Vignola, al Flaminio

Hanno chiamato i carabinieri sventando l'occupazione di un appartamento. Succede in viale del Vignola, dove una donna entrata abusivamente in un'abitazione dopo aver buttato giù un muro con la complicità di un uomo si è allontanata dopo essere stata sorpresa dagli abitanti del Flaminio richiamati dal rumore. L'intervento delle forze dell'ordine nel primo pomeriggio di sabato 4 settembre. 

Secondo quanto si apprende, la donna, non identificata in quanto allontanatasi prima dell'arrivo dei militari della Stazione Roma Flaminia, è entrata in una palazzina al civico 111 di viale del Vignola, altezza via Giorgio Vasari, a due passi da piazza Gentile da Fabriano, assieme ad un uomo.

Armato di martello quest'ultimo ha abbattuto un muro posto a protezione di un appartamento disabitato da anni. Apertosi un varco lo stesso avrebbe fatto entrare nell'abitazione una donna, destinata presumibilmente ad occupare l'immobile.

Il fracasso prodotto dalle martellate ha però allertato gli abitanti della palazzina, che una volta vista la donna tentare di occupare l'appartamento hanno richiesto l'intervento dei carabinieri facendo allontanare la stessa prima dell'intervento dei militari. Ascoltati i residenti sui fatti indagano i carabinieri della Compagnia Roma Trionfale al lavoro per ricostruire l'accaduto. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buttano giù un muro ed entrano in casa, residenti chiamano i carabinieri e sventano occupazione

RomaToday è in caricamento