rotate-mobile
Cronaca

Eur, telecamere nei locali e un regolamento per i clienti: così la movida sarà più sicura

Oggi l'intesa tra il Questore Guido Marino, i rappresentati di Fiesta, Gay Village, Bibliotechina, E42, Le terrazze e Lab900 e il dirigente del commissariato Esposizione della Polizia

Movida più sicura nella discoteche dell'Eur. E' questo il senso dell'accordo firmato oggi in Questura dove prende il via la procedura operativa per la gestione della sicurezza nei luoghi di pubblico spettacolo per la stagione estiva appena iniziata. Presenti, oltre al Questore Guido Marino, i rappresentati di Fiesta, Gay Village, Bibliotechina, E42, Le terrazze e Lab900, insieme con il dirigente del commissariato Esposizione Filiberto Mastrapasqua.

La procedura, anche sulla base della direttiva del Capo della Polizia Franco Gabrielli e le indicazioni del Prefetto di Roma Paola Basilone, stabilisce un'articolata forma di partenariato tra organizzatori ed istituzioni che pone la sicurezza al centro dell'organizzazione degli eventi.

Il personale di accoglienza ed assistenza, messo a disposizione dagli organizzatori, sarà selezionato e formato, durante incontri specifici, presso il commissariato Esposizione. I piani del loro impiego saranno condivisi con le forze dell'ordine, alle quali ogni singolo operatore avrà il dovere di segnalare anomalie o notizie rilevanti per l'ordine e la sicurezza pubblica. Una rete radio dedicata garantirà il collegamento, in tempo reale, con tutti gli operatori in campo, mentre un sistema di videosorveglianza monitorerà le presenze all'interno dei locali.

eur1-2

Gli organizzatori hanno poi adottato un regolamento d'uso condiviso del locale contenente norme di comportamento per i clienti, il cui rispetto rappresenterà conditio sine qua non per la permanenza all'interno e la partecipazione agli eventi. "L'inosservanza di queste norme sarà segnalata alle forze dell’ordine, anche per valutare l'allontanamento dal locale degli avventori", fa sapere la Questura. Soddisfazione è stata espressa da tutti i partecipanti, con il Questore Guido Marino a sottolineare l'importanza di "un'azione condivisa per garantire sicurezza e partecipazione dei cittadini".

Qui il regolamento per i clienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eur, telecamere nei locali e un regolamento per i clienti: così la movida sarà più sicura

RomaToday è in caricamento