Arpiona una razza in mare, poi la fa a pezzi in spiaggia: denunciato turista romano

I fatti sono accaduti sulla spiaggia di Cala Cipolla, in Sardegna, davanti a decine di bagnanti

Foto Pixabay.com

Ha arpionato con una fiocina una razza in mare, poi l'ha trascinata in spiaggia e l'ha fatta a pezzi con un coltello da sub sotto gli occhi attoniti di decine di bagnanti. Ad essere denunciato per uccisione di animali e minaccia aggravata un turista romano. La barbarie si è materializzata nella giornata di mercoledì 28 agosto sulla spiaggia di Cala Cipolla, costa sud est della Sardegna.

Turista fa a pezzi una razza in spiaggia 

In particolare l'uomo, un 45enne romano in vacanza sulla costa cagliaritana, dopo aver preso la razza, da quanto si apprende gravida, l'ha fatta a pezzi con un coltello da sub. Ripreso dai bagnanti li ha poi minacciati con la stessa arma. Allertate le forze dell'ordine sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Capoterra, che dopo averlo identificato lo hanno denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento