Supermercati e farmacie saccheggiate: così ha colpito 12 volte tra San Paolo, Monteverde e Eur

Insieme a lui, almeno in quattro occasioni, anche un complice. La polizia ha ricostruito le loro mosse

Era diventato l'incubo dei quartieri San Paolo, Monteverde e Eur dove, dal mese di novembre, aveva commesso una serie di rapine ai danni di farmacie, profumerie e supermercati. Dodici colpi in totale, di cui almeno 4 con un complice. Ora quelle scorribande sono finite. 

Le indagini della polizia di Stato, infatti, hanno permesso di mettere le manette ai polsi ad un 52enne e al complice di 41 anni. Dall'analisi del modus operandi e dai capi di abbigliamento utilizzati, gli investigatori sono arrivati a loro che, per fuggire, usavano sempre uno scooter grigio.

In occasione di un servizio mirato effettuato nei primi giorni del gennaio scorso, i poliziotti hanno notato transitare lungo via Portuense, lo scooter con alla guida un uomo travisato da uno scalda collo. Qui ne è nato un inseguimento, finito a Testaccio con i poliziotti lesti a bloccare i sospettati.

I due uomini sono stati così perquisiti, con gli agenti che hanno sequestrato capi di abbigliamento riconducibili a numerose rapine, nonché una replica di una pistola. Altri vestiti, utilizzati durante alcune rapine, sono stati invece trovati nei rispettivi appartamenti: insomma i due, prima ignoti, ora avevano un nome ed un volto.

Serviva però qualcosa in più per incastrarli. Il 9 marzo scorso la svolta: durante un servizio anti rapina, i due sono stati notati a bordo di un scooter in zona Ostiense per poi entrare in un supermercato per un colpo non andato a segno, scappando per via Cristoforo Colombo sono stati, però, nuovamente e definitivamente acciuffati al termine di una colluttazione con i poliziotti.  

In quella circostanza fu rinvenuta anche una replica di una pistola priva del regolare tappo rosso. Questa volta, però, il quadro era chiaro. 

Per i due, un uomo di 52 anni ed un 41enne (suo complice occasionale in quattro colpi), gli agenti della Polizia di Stato il 14 maggio scorso hanno inviato all'Autorità Giudiziaria la richiesta di misura cautelare, emessa dal Tribunale Ordinario di Roma Sezione GIP nella giornata di ieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine del servizio, scattato alle prime luci dell'alba, i due uomini sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Roma Regina Coeli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • In fila alle Poste mostra i genitali all'impiegata: "Ora ti faccio vedere io il documento"

  • Il padre provava a venderlo in spiaggia, la mamma lo porta via dall'ospedale senza autorizzazione

  • Coronavirus: a Roma 31 nuovi casi, altri sette nel resto della regione Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento