rotate-mobile
Cronaca Magliana / Via dell'Impruneta

Bonnye e Clide alla Magliana: due rapine in dieci minuti

La coppia aveva prima rapinato un chiosco di fiori in via della Magliana e poi un'anziana donna in via dell'Impruneta. Fermati mentre cercavano di rientrare al campo nomadi di via Candoni

Due rapine nel volgere di pochi minuti in zona Magliana. Questa l'accusa con la quale i carabinieri hanno arrestato una coppia di emuli di Bonnye e Clide responsabili di aver compiuto nella giornata del 2 gennaio, in soli dieci minuti, una rapina al gestore di un chiosco di fiori in via della Magliana e uno scippo ad una donna di 67 anni in via dell’Impruneta, facendola rovinare in terra.

SCELTA DELLE VITTIME - I due, un 30enne e una 19 enne, entrambi di origine bosniache si muovevano a bordo di un’auto, e a caso sceglievano le loro vittime. Dopo il colpo all’anziana donna è scattato l’allarme alla Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri che ha dato le ricerche dell’auto dei rapinatori. Carabinieri di pattuglia del Nucleo Radiomobile di Roma hanno rintracciato il mezzo mentre stava per entrare al campo nomadi di via di Candoni e l’hanno bloccato.

TENTATA FUGA E ARRESTO - I due rapinatori sono usciti dall’abitacolo e hanno tentato di dileguarsi, ingaggiando una violenta colluttazione con i Carabinieri che sono comunque riusciti a bloccarli. All’interno dell’auto sono stati ritrovati il portafogli scippato alla donna e il denaro rapinato al gestore del chiosco. Entrambi i fermati sono stati arrestati con l’accusa di rapina, furto, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e si trovano ora in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonnye e Clide alla Magliana: due rapine in dieci minuti

RomaToday è in caricamento