Anziani picchiati e rapinati, fine dell'incubo a Tor Sapienza: arrestato 32enne

Il malvivente era già stato arrestato per uno scippo, sempre a danno di un'anziana, effettuato nel Centro di Roma

Un vero e proprio incubo per gli anziani del quartiere, picchiati e rapinati tanto da dover ricorrere alle cure dell'ospedale. A mettere fine alle gesta criminali di un 32enne la polizia, che al termine di una indagine cominciata lo scorso mese di ottobre, ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'uomo. 

Anziani rapinati e picchiati

Le rapine messe a segno lo scorso mese di ottobre, entrambe a Tor Sapienza. Nel mirino del 32enne gli anziani. In particolare il malvivente è ritenuto responsabile di un primo scippo messo a segno nei confronti di un'anziana signora. Sorpresa alle spalle all'uscita da una farmacia di via di Tor Sapienza, la donna venne scippata della borsa cadendo in terra nel tentativo di resistere allo 'strappo'. Rimasta ferita la vittima venne medicata in ospedale con 10 giorni di prognosi. 

Poco dopo, sempre nel mese di ottobre, una seconda rapina, più cruenta. In quel caso la vittima fu un anziano signore, seguito dall'aggressore fino all'androne del palazzo nel quale stava rientrando. Aggredito con calci e pugni l'uomo rimase seriamente ferito tanto da essere refertato in ospedale con una prognosi di 35 giorni.

Le indagini

Da qui le capillari indagini degli investigatori del V Distretto Prenestino della Polizia di stato, diretto da Roberto Arneodo, che hanno permesso ai poliziotti, partendo dai piccoli particolari emersi dal racconto della vittima, di concentrarsi intorno ad un 32enne bosniaco che nell’ottobre scorso si era reso protagonista di un singolare episodio per il quale era stato arrestato. 

L'uomo, infatti, era stato sorpreso fuori da una baraccopoli a Roma dopo aver rubato un grosso quantitativo di carne da un frigorifero. Arrestato, una volta rimesso in libertà mise a segno due scippi a danno di altrettante donne nel centro storico della Capitale. Arrestato nuovamente venne quindi associato in una casa lavoro a Vasto, in Abruzzo, doveva aveva residenza. Le modalità simili dei reati e la descrizione del 32enne hanno quindi portato gli investigatori a collegarlo alle due rapine messe a segno successivamente a Tor Sapienza. 

L'arresto 

Gli elementi raccolti nel corso delle indagini ed alcune immagini delle telecamere posizionate su strada hanno poi inchiodato lo straniero per il quale è stata chiesta ed ottenuta l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, anche per le due rapine di Tor Sapienza. 

Il provvedimento è stato notificato al 32enne nei giorni scorsi dopo essere stato trovato in una roulotte nella zona di Casal Bertone.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento