Rapinatore di tassisti tradito dal tatuaggio sulla mano: arrestato 23enne

Diverse le denunce presentate alla polizia. Il giovane metteva a segno i colpi minacciando le proprie vittime con un oggetto appuntito dietro la schiena

Dopo aver chiamato un taxi, indicava la direzione al conducente, ma il suo vero proposito era rapinarlo dell’incasso prima che l'auto a pagamento ripartisse. Il giovane puntava alla schiena della vittima un oggetto appuntito e contemporaneamente, con un marcato accento romano, lo minacciava di consegnargli il denaro per poi   dileguarsi.

DIVERSE DENUNCE - A distanza di pochi giorni sono finite sulla scrivania degli investigatori del Commissariato San Basilio due denunce fotocopia. Stessa dinamica e corrispondenze nella descrizione e nelle caratteristiche del responsabile. In particolare, una delle vittime aveva notato la presenza di un tatuaggio, tra l’indice ed il pollice della mano destra del rapinatore.

TRADITO DAL TATTOO - Ed è stata proprio questa indicazione a mettere i poliziotti sulla “pista” giusta. Gli investigatori infatti ricordavano una loro 'vecchia conoscenza' con un tatuaggio del tutto simile a quello descritto dalla vittima. Nel corso degli accertamenti sono quindi emersi ulteriori riscontri nei confronti di un 23enne romano, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di Polizia riguardanti le sostanze stupefacenti.

DUE RAPINE - Raccolti gli elementi di prova della sua responsabilità nelle due rapine poste in essere nei confronti dei due tassisti romani, gli investigatori del commissariato San Basilio hanno pertanto richiesto ed ottenuto dall’autorità giudiziaria l’emissione del provvedimento della misura della custodia cautelare in carcere. Sono state necessarie ulteriori indagini per poter provvedere alla notifica del provvedimento nei confronti del responsabile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COMUNITA' TERAPEUTICA A VICENZA - Il giovane romano, attualmente residente all’interno di una comunità terapeutica nella città di Vicenza, al termine delle formalità, è stato associato dagli agenti della Questura veneta presso la casa circondariale della provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento