rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Casal Bertone

Il ragazzo steso con un pugno in faccia e rapinato davanti alla sala slot

Il 27enne è stato messo a terra da un pugno al volto e da calci alle gambe

È uscito da una sala slot sulla via Prenestina ed è stato pestato da un uomo che poi lo ha rapinato. È la nottata da incubo vissuta da un 27enne del Bangladesh, portato in ospedale dopo aver subito le violenze, successivamente ricostruire dai carabinieri di Casal Bertone che, coordinati dalla procura dii Roma, hanno arrestato un cittadino algerino di 39 anni.

Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, il 39enne avrebbe trascorso buona parte della nottata insieme a quella che, di lì a poco, sarebbe diventata la sua vittima, il ragazzo di 27 anni, giocando nella sala slot.

Presumendo che il ragazzo avesse riscosso una vincita, una volta fuori dal locale il 39enne gli ha chiesto dei soldi, ma il rifiuto ottenuto, ha fatto scattare l'aggressione. Il giovane 27enne è stato messo a terra da un pugno al volto e da calci alle gambe, e una volta stordito è stato derubato del portafogli che aveva in tasca.

Le numerose segnalazioni giunte al 112 hanno consentito ai carabinieri di intervenire in tempi rapidi e di bloccare il 39enne violento, trovato ancora in possesso della refurtiva. Bloccato, è stato arrestato e portato in caserma: nei suoi confronti è stata disposta la misura dell'obbligo di firma in caserma in attesa del processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ragazzo steso con un pugno in faccia e rapinato davanti alla sala slot

RomaToday è in caricamento