Cronaca Via Corrado Barbagallo

Aggredito e rapinato nel giardino condominiale, stava rientrando a casa insieme alla compagna

Trauma cranico, trauma all'arto superiore destro e all'emitorace sinistro, sono le ferite riportate dalla vittima

Hanno entrambi precedenti di polizia per il reato di rapina i due uomini arrestati ieri sera dagli agenti del Reparto Volanti colpevoli di aver aggredito e rapinato un uomo a Castel di Guido in via Corrado Barbagallo.

Il fatto è avvenuto all'interno del giardino condominiale dove la vittima, sotto la minaccia di una pistola, è stata costretta, non avendo con sé i soldi richiesti, a far rientro nel proprio appartamento e a consegnare loro la somma di 45 euro, in monete di diverso taglio.

Ma la fuga dei due rapinatori è stata interrotta grazie all'arrivo dei poliziotti che, riconosciuto uno dei due per il colore della felpa indossata, li hanno dapprima disarmati e poi definitivamente bloccati, ingaggiando con gli stessi anche una breve colluttazione: si tratta di un 25 anni romano e un 34 anni originario dell'Albani.

Al termine degli accertamenti di rito, i due arrestati sono stati messi a disposizione dell'Autorità Giudiziaria e dovranno rispondere dei reati di rapina e lesioni aggravate in concorso, nonché di resistenza a pubblico ufficiale.

Trauma cranico, trauma all'arto superiore destro e all'emitorace sinistro, sono invece le ferite riportate dalla vittima che è stata giudicata guaribile con una prognosi di sei giorni e al quale sono state restituite le banconote recuperate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito e rapinato nel giardino condominiale, stava rientrando a casa insieme alla compagna

RomaToday è in caricamento