rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca La Pisana / Via Licio Giorgieri

Rapina in villa: banditi prendono in ostaggio imprenditore e scappano con bottino da 300mila euro

Il gruppo criminale ha atteso che il domestico uscisse per andare a gettare la spazzatura. Indaga la polizia

Appostati nell'oscurità hanno atteso il momento propizio, forse dopo aver studiato le abitudini della casa. Uscito il domestico per andare a gettare la spazzatura hanno fatto irruzione nella villa di un imprenditore. Minacciato assieme alla moglie da una banda composta da sette persone, i malviventi sono poi scappati con un bottino da decine di migliaia di euro. Vittime della banda un 60enne e la consorte. Teatro del colpo la loro abitazione in zona Bravetta-Pisana.

La banda, volti coperti e guanti, è entrata all'opera poco prima delle 23:00 di lunedì 8 aprile in via Licio Giorgieri. Aperta la porta dal collaboratore domestico il blitz. Armati di pistole e coltelli hanno minacciato l'uomo - un imprenditore edile - e la moglie di farsi indicare la cassaforte con dentro oro e denaro. 

Tenuti in ostaggio i due coniugi assieme al domestico, una volta aperto l'armadio blindato la banda ha rubato orologi, oro, preziosi e denaro contante. Un bottino da circa 300mila euro. Poi la fuga. Sotto choc, ma illesi, marito e moglie hanno quindi richiesto l'intervento al 112.

Sul posto sono intervenute le volanti e gli investigatori della squadra mobile, assieme alla polizia scientifica. Cominciate le indagini la banda armata è riuscita per il momento a sparire. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in villa: banditi prendono in ostaggio imprenditore e scappano con bottino da 300mila euro

RomaToday è in caricamento