Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Palmiro Togliatti, lo accerchiano in strada e gli rubano il cellulare: "Se lo rivuoi devi pagare"

I ladri, dopo il furto, hanno chiamato la vittima per estorcergli denaro

Lo hanno accerchiato in via Palmiro Togliatti e lo hanno rapinato, poi hanno provato anche a estorcergli il denaro. A ricostruire quanto successo sono stati i carabinieri del nucleo scalo Termini che hanno arrestato due cittadini egiziani di 18 e 19 anni, gravemente indiziati del reato di estorsione in concorso.

Nello specifico, la notte dello scorso 15 ottobre, un 43enne romano ha denunciato ai militari di essere stato vittima di una rapina a opera di un gruppo di cinque persone che si era impossessato del suo smartphone. Dopo due giorni, la vittima ha ricevuto una telefonata dove un uomo gli richiedeva 50 euro in cambio della restituzione del suo telefono.

Il 43enne dopo aver accettato la richiesta, ha fissato un incontro per rientrare in possesso del suo telefono e ha avvertito subito i carabinieri. La sera, in via Giolitti, luogo dell'appuntamento dello scambio, i militari sono intervenuti ed hanno bloccato i due indagati mentre restituivano il maltolto alla vittima, intascando la somma pattuita.

La perquisizione ha permesso ai militari di rinvenire nella disponibilità del 19enne un coltello a serramanico mostrato alla vittima durante lo scambio. Il telefono cellulare è stato recuperato e restituito alla vittima.

Gli arrestati sono stati accompagnati presso le aule di piazzale Clodio, dove il tribunale di Roma ha convalidato l’arresto per entrambi. A loro carico è stato emesso anche un decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palmiro Togliatti, lo accerchiano in strada e gli rubano il cellulare: "Se lo rivuoi devi pagare"
RomaToday è in caricamento