Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Vittorio Veneto

Rapinano turista in via Veneto: sgominata la banda dei finti agenti

Sequestrati i finti tesserini usati dai malviventi poi fermati dai carabinieri. I militari li hanno trovati in un'abitazione di Castelnuovo di Porto

I finti tesserini usati dalla banda di rapinatori

Li seguivano da tempo, a metterli sulle loro tracce un turista brasiliano, ultima vittima di una banda di rapinatori che operava nelle vie del Centro Storico della Capitale. Particolarità del sodalizio criminale il fingere di essere degli appartenenti alle forze dell'ordine, con tanto di tesserino fasullo. L'ultimo colpo stanotte, in via Vittorio Veneto. A finire in manette per rapina in concorso tre cittadini iraniani, di età compresa tra i 31 e i 49 anni.

FINTI AGENTI IN AZIONE - A bordo della loro auto, nel cuore della Capitale, i tre hanno simulato un controllo e qualificandosi come appartenenti alle forze dell'ordine, mostrando dei tesserini palesemente falsi, hanno fermato e derubato di 2 mila euro un turista brasiliano di 44 anni.

INDIVIDUAZIONE FOTOGRAFICA - La vittima si e' subito rivolta ai Carabinieri di San Lorenzo in Lucina che, considerati i casi analoghi avvenuti in zona negli ultimi giorni, stavano monitorando alcune persone dedite a questo tipo di reati. Cosi dopo un'individuazione fotografica, i Carabinieri sono giunti al domicilio dei tre in zona Castelnuovo di Porto dove sono stati rinvenuti 5 tesserini metallici raffiguranti loghi delle forze dell'ordine, un telefono cellulare, denaro contante e l'auto usata per il furto e la conseguente fuga. 

IN MANETTE - Il materiale e l'auto sono stati sequestrati mentre i tre fermati sono stati accompagnati presso il carcere di Rebibbia a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

I tesserini e le mostrine sequestrati dai Carabinieri ai finti poliziotti (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano turista in via Veneto: sgominata la banda dei finti agenti

RomaToday è in caricamento